I Caribù e Acta Minima: romanzi e racconti

La migrazione dei caribù come simbolo delle problematiche della modernità. L’esplorazione di terre note e meno note, il rischio di estinzione di una specie dovuto alle difficoltà di adattamento, sono solo alcune delle condizioni che ci conducono a leggere racconti e romanzi  di autori affermati e neofiti che esplorano la condizione umana.

I CARIBU’

Narrativa in lingua italiana

In evidenza

Collana: I Caribù

Formato: 12 × 19
Pagine: 200
Prima edizione: 2018
ISBN: 88-6086-153-5

Prezzo dell’edizione cartacea: € 13,00

La Diva Simonetta

la sans par

di Giovanna Strano

Il romanzo storico “La Diva Simonetta – la sans par” di Giovanna Strano narra la storia, poco conosciuta, di un’icona di bellezza di tutti i tempi: la splendida Simonetta Cattaneo Vespucci, immortalata nelle opere di Sandro Botticelli, del Ghirlandaio, di Benozzo Gozzoli e altri maestri.

Una storia celata negli archivi storici che traspare da uno dei quadri più famosi del Rinascimento: la Primavera di Botticelli

Lo scenario del romanzo è la Firenze rinascimentale della seconda metà del ‘400, quella di Lorenzo de’ Medici, un’epoca storica singolare per la ricchezza culturale e l’effervescenza politica che connotano la fioritura dei Comuni e delle Signorie. L’esuberanza artistica della società del tempo fa da coronamento a una storia vera, celata nei documenti del periodo sepolti in archivi e biblioteche, e velata in molte opere d’arte e nei componimenti letterari dei cantori del tempo, come Agnolo Poliziano, Tommaso Sardi, Bernando Pulci e lo stesso Lorenzo il Magnifico.

Simonetta Cattaneo è al centro della società fiorentina del tempo, amata da Giuliano e da Lorenzo de’ Medici, ma anche da altri personaggi come Lorenzo di Pierfrancesco de’ Medici e dallo stesso Botticelli, la cui figura emerge nitida nel romanzo, connotata da una personalità poliedrica e frizzante.

La Primavera di Botticelli

Botticelli e Giuliano de Medici innamorati di Lei

Simonetta è la musa ispiratrice del maestro Botticelli, al punto che il pittore esprimerà il desiderio di essere sepolto ai suoi piedi.  E proprio l’avvenenza della giovane ne costituirà anche motivo di sventura, in quanto la renderà preda della malvagità e della cupidigia umana. Simonetta morirà nel 1476 all’età di soli ventitre anni.

l lavoro di elaborazione è stato supportato da ricerche approfondite, svolte con profondo coinvolgimento dall’autrice nei luoghi che fanno da scenario al romanzo e attraverso i testi storici che documentano i fatti accaduti.

Gli artisti del tempo restituiscono al mondo una figura destinata a divenire immortale attraverso i tempi; per tutti noi resterà in eterno la sans par.

I significati profondi che Sandro Botticelli ha tradotto nella famosissima Primavera, vengono rivelati da Lorenzo di Pierfrancesco de’ Medici, committente dell’opera, alla fine della coinvolgente storia raccontata nel romanzo:

Così, ancora una volta, ripercorro la narrazione della sua (Simonetta) storia impressa sulla tavola, scorrendone lo sviluppo da destra verso sinistra“.

Autoritratto di Botticelli

I caribù e acta minima

Catalogo

Direttore

Giuseppe Maria Morganti

Segreteria di redazione

Marcella Sgarbi

Autori

Mario Aluigi, Silvano Ceccoli, Elena D’Amelio, Paola Crippa, Gilberto Rossini, Bruna Bianca De Stefano,  Stolfi Antonio, Sergio Barducci, Francesca Pirrone, Milena Ercolani, Francesco Gabellini, Francesca De Martino, Teresa Laurenco Correjo, Guerrino Tamagnini, Roberto Tamagnini, Riccardo Geminiani, Francesco Sapori, Derno Cantarelli, Patrizia Dragani, Gabriele Giardi, Alessandro Bartolomeoli, Emma Geri, Elena D’Amelio, Vito Testay, Giuseppe Sabatini, Elena Malpeli, Giancarlo Frisoni, Vittorio Tofanetti, Giovanni Caroli, Emilio Salgari, Alfonso Vasini, Vesna Stanic, Matteo Ricci, Gustavo Becquer, Maxim Livtinienko, Federica Palmer, Enzo Cavazzoni, Marcella Sgarbi, Caterina Morganti, Enrico Caliendo, Francisco Sionil Josè

Collaboratori editoriali

Eleonora Morrea,  Sabrina Fabbri, Nadia Gualtieri

Clicca qui per aggiungere il proprio testo