Alberto di Presa

Suicidio intellettuale

Ogni verso rappresenta un pensiero a se stante e le parole vengono spesso usate per la loro sonorità piuttosto che per il loro significato. Eppure la ricerca oggettiva che scava in se stessi, fino a scendere nelle parti più recondite dell’inconscio, ci tiene incollati al testo. Non c’è lettera, non c’è punto, virgola o pausa che non induca a pensare quale sia la fase in cui ci si sta trovando nell’identificazione del male sedimentato in noi. Un male che però la poesia sa fare emergere e così facendo genera il presupposto del suo superamento. Suicidio di un se stesso radicatosi nel tempo a causa di processi intellettuali tanto profondi quanto alienanti. Quel substrato va rimosso, ma come la peggiore delle incrostazioni, sembra non possa essere scalfitto, appiccicato com’è al profondo della coscienza e della conoscenza. Ed allora la geniale intuizione di Alberto Di Presa, usare il male per scalfire il male. Ed infatti ogni verso di questo struggente poema pare un grimaldello che usa acciaio su acciaio, anche se per numerose pagine intere non sembra poter raggiungere mai il benché minimo risultato. La lettura non si può però interrompere, affascinati da questa battaglia impari del se stesso che conduce contro se stesso. Piccoli e passeggeri sollievi giungono dall’esterno per la presenza di ‘Meretrice’ capace di anestetizzare le ferite. Ma si tratta di rimedi provvisori poiché subito dopo le pietre riprendono ad essere levigate dal passaggio furente del fiume che non perdona e rischia di trascinarti, lentamente, ma inesorabilmente al largo per farti annegare. Eppure il coraggio di confrontarsi col male a poco a poco genera risultati, prima sulla consapevolezza, poi consentendo il superamento. Quando Carmelo Bene, in un momento drammatico della sua vita, scrisse il poema Il mal de’ fiori, indagò nel profondo dell’inconscio con “precari equilibri semantici tanto da dare al lettore l’impressione di percorrere un labirinto orfano del Minotauro.

Prima edizione (2022)
Pagine: 188
ISBN: 978-88-6086-207-5
Prezzo Edizione cartacea: 15,00€