Javier Gurriaràn Con l'aiuto del vento

Con l’aiuto del vento

“Entremos, hermanos, per las veredas de estas pàginas hasta el corazòn de Guatemala…”
Entriamo davvero, attraverso questo grande racconto a tante voci, nella vita di un popolo che si è rifugiato nel cuore del Guatemala per sfuggire allo sterminio. Il libro “È nato dal calore collettivo della chiesa guatemalteca in esilio”. è stato infatti pubblicato in Messico, per denunciare una delle tante violenze nascoste e far conoscere la straordinaria vitalità di una antica cultura comunitaria, che ha resistito a cinquecento anni di persecuzioni.
Un coraggioso testimone ha raccolto le diverse voci di questi rifugiati nella selva, rispettandone il linguaggio e la cultura. “Non ci sono mai stati tanti sentieri in Guatemala…”. Percorriamoli anche noi almeno per un trattro e ascoltiamo.

Paese: Guatemala
Lingua originale: spagnolo
Traduttore: Alessandra Vecchi
Pagine: 112
EAN: 978-88-86051-14-X
Prezzo: € 8,30

Approfondimenti 

Perché di questo si tratta in questi racconti di resistenza: parola, reticenza, saggezza, militanza, preghiera, poesia, vita del cuore più genuino del Guatemala indigeno e indomabile. Raccontano com’è la vita tra noi. Ogni giorno. Nelle nostre Comunità di Resistenza. Dio e il diavolo (l’esercito in questo caso, l’esercito vero e proprio serpente) la natura e i fratelli, si fanno presenti sono i protagonisti di questo poema collettivo, di una bellezza che prorompe, puro ruscello, aria della selva, canto di uccello, cuore.

(Pedro Casaldaliga Vescovo di Sao Felix de Araguaia, Mato Grosso, Brasile)

La resistencia en Guatamela di Gurriaran Javier su GoogleBooks