Laura Gambi Le strade di Lena

Le strade di Lena

In una città della provincia italiana, Lena, una bambina marocchina, per la temporanea assenza del padre e della madre viene ospitata nella casa di una famiglia della “buona borghesia”. L’esperienza di un benessere sconosciuto e seducente la porta dapprima a rifiutare il ritorno presso i suoi, poi, attraverso alterne vicende, a cercare dolorosamente le proprie radici tornando a vivere in patria con una parente. Ormai adulta, conquistata una nuova consapevolezza di sé e del mondo, tornerà in Italia, finalmente in grado di incontrare di nuovo il suo passato.
Una scrittura nitida, apparentemente semplice, riesce a suggerire l’oralità senza ricorrere agli ormai consueti mimetismi e trasmette un senso di disagio diffuso senza concedersi moralismi o denunce esplicite. La fatica-sofferenza della comunicazione è suggerita dall’impotenza delle parole dialoganti, filtra attraverso il non detto, i silenzi, i gesti impacciati. Dall’impatto emotivo con la realtà di chi viene da un altrove a molti ignoto, dalla consuetudine meditata e introiettata con i due mondi che in questo romanzo si incrociano è potuta derivare una scelta narrativa in cui vissuto e studio e passione si trasformano in invenzione letteraria.

Paese: Italia
Lingua originale: italiano
Pagine: 245
EAN: 978-88-88040-97-8
Prezzo: € 13,50