Molinas Leiva Notte Yacaré

La notte del Yacaré

Sinossi

Romanzi di formazione (serie blu)

La notte del Yacaré è la notte del “caimano”, metafora, nella lingua guaranì, degli incontri segreti e furtivi d’amore.
Nel romanzo diventa il segno della maturazione del ragazzo che si fa uomo, sperimentando l’amore segreto, la violenza, la tortura. Amore e lotta insieme, perché l’autore intende suggerire il fluire dell’esistenza, nella gioia e nel dolore, nella sua pienezza, anche là dove l’impegno politico ingabbia gli uomini nel ruolo di militanti.

Autore

Egidio Molinas Leiva, nato in Paraguay nel 1942, rifugiato politico, è testimone scomodo, che ci costringe a fare i conti con la realtà del villaggio globale. “Ho molta difficoltà a parlare di me stesso in quanto scrittore” – dice Leiva – “perché non mi sento tale. Io sono un raccontatore di storie da focolare, un narratore che raccoglie tutta la tradizione della lingua orale Guarany, e cerca di trasmetterla per iscritto”.

Caratteristiche

Lingua originale: Italiano
Pagine: 160
EAN: 978-88-86051-56-5
Prezzo: 9,30 €

Approfondimenti

L’abbiamo incontrato quasi per caso. Allo stand di una ‘fiera del libro’ qualcuno ci ha parlato del rifugiato politico che andava scrivendo un romanzo affascinante sulla sua giovinezza in Paraguay. Poi si è presentato lui, Egidio Molinas Leiva, con il suo fascicolo di fogli battuti a macchina e il suo conversare ricco di immagini e di colori, controllato dalla severa autodisciplina di chi ha voluto e saputo restare radicato nel suo mondo: dove il singolo è forte di una identità sociale che lo rende responsabile verso la sua gente.

Articolo su Egidio Molinas Leiva

Recensione della Notte dello Yacaré di Egidio Molinas Leiva su Il Gioco degli specchi