Guido Bellatti Ceccoli

La giustizia di Zeno

Un romanzo sull’ingiustizia di carceri e tribunali

Nella Firenze del 1985 un avvocato sessantenne, Zeno e il suo giovane assistente, si occupano di un caso difficile: difendono un’immigrata tunisina accusata di aver ucciso il marito poliziotto con la complicità del suo giovane amante. Un romanzo realista che tratta di casi giudiziari, del dolore delle carceri, delle assurdità del sistema giudiziario e di quanto sia difficile difendere le vittime dell’ingiustizia senza farsi travolgere dallo sconforto. Una realtà dove il razzismo, l’odio contro gli immigrati e i pregiudizi contro la donna sono compensati – ma non sempre – dalla speranza in un mondo migliore, dominato da giustizia e amore.

Prima edizione (2016)
Pagine: 256
ISBN: 88-6086-129-9
Prezzo Edizione cartacea: 14,00€