Soltanzade perduti nella fuga

Perduti nella fuga

Otto racconti di uno scrittore afghano che dall’esilio di Tehran continua a vivere in profonda sintonia con il passato e il presente della sua gente. Storie degli anni ’80 e ’90 ci introducono in quel livello di conoscenza che solo la grande letteratura sa trasmettere, con una scrittura fortemente coinvolta nella tragedia e insieme limpidamente controllata, in uno stile maturato nel rapporto con la tradizione orientale senza ignorare le sperimentazioni dell’occidente.
L’autore riesce a raccontare terribili avvenimenti, forse autobiografici, con un lirismo che trascolora nella irrealtà. Il perdersi e la fuga attraversano tutto il libro, dove la “fatica di vivere e di morire” cerca rifugio nel magico e nell’immaginario.

Paese: Afghanistan
Lingua originale: persiano dari
Traduttore: Anna Vanzan
Pagine: 176
EAN: 978-88-88040-48-X
Prezzo: € 11,00