L’albero o la casa

Sinossi

Meticciati (serie rossa)

Ritornando in Algeria, dopo la morte della madre, due fratelli rivedono la casa della loro infanzia e, nel contempo un Paese in piena rivoluzione democratica. Un viaggio iniziatico fatto di carne, lacrime e risate. Dopo anni di assenza Samy e Azouz non riconoscono più nulla e agli occhi della gente del posto sono diventati estranei. C’è solo il bellissimo albero piantato dal padre davanti alla casa, mezzo secolo prima, ma è cresciuto così tanto che le sue radici ne minacciano le fondamenta. I due fratelli si trovano così di fronte a un dilemma: tenere l’albero o la casa.

Uscita: Maggio 2022

Autore

Azouz Begag, nato a Lione da genitori algerini, nel suo primo romanzo Le Gone du Chaâba (Seuil, 1986), racconta il personale percorso iniziato nella bidonville di Villeurbanne. Viaggio che lo porterà nel 2005 ad assumere l’incarico di Ministro delle Pari Opportunità del governo francese. Ha pubblicato numerosi romanzi, anche per l’infanzia, che parlano di migranti, abitanti delle banlieux affrontando la questione dell’identità. I libri sono pubblicati da Seuil, Albin Michel, Fayard e Gallimard.

Caratteristiche

Lingua originale: Francese
Traduzione: Cristiano Screm
Pagine: 288
ISBN: 978-88-6086-206-8
Prezzo: 18,00 €

Approfondimenti

Video intervista ad Azouz Begag sul suo nuovo romanzo, L’arbre ou la maison