Caratteristiche

Collana: Melting Pot
Formato: 12 × 20,5
Pagine: 128
Prima edizione: 1993
ISBN: 88-86051-29-3
Prezzo: € 8,78
Lingua originale: portoghese
Traduttore: Maria Teresa Palazzolo

Introduzione: Ettore Finazzi Agrò

Il libro analizza il doloroso conflitto d’identità di una bambina nata in Brasile da padre di origine tedesca e madre brasiliana, cresciuta all’ombra di una nonna aggrappata ad una presunta superiorità europea e ostili ad ogni integrazione nel paese in cui vivono. Lya Luft, come la protagonista del suo libro ‘Gisela’, è brasiliana restando tedesca e interroga costantemente la sua formazione e la sua cultura germaniche dall’interno della sua brasilianità. Come donna vive tutta intera la sua marginalità femminile, donna spaesata, che non si sente a casa in alcun luogo stabile, ma che proprio per questa sua inappartenenza ha coltivato una lunga familiarità con i Limiti, con i Margini.

Nota biografica

Lya Luft è nata a Santa Cruz (Brasile) il 15 settembre del 1938. Ha cominciato la sua carriera letteraria nel 1980 con la pubblicazione del romanzo As parceiras. In seguito ha pubblicato una decina di libri, poesia e prosa. È laureata in Letteratura anglo-germanica e ha conseguito un dottorato in Letteratura brasiliana e Linguistica applicata; da molti anni traduce dal tedesco e dall’inglese le opere di autori come Virginia Woolf, Günter Grass, Thomas Mann, Herman Hesse e Doris Lessing.