Collana: Piccolo Stato
diretta da Giuseppe M. Morganti

Formato: 210 × 297
Pagine: 160
Prima edizione: 1999
ISBN:88-86051-60-3
Prezzo: € 18,00

Il libro

Se delle buone relazioni sindacali, unitamente ad efficaci leggi in materia di lavoro, rappresentano due degli elementi decisivi perché qualunque Paese possa raggiungere l’agognata competitività, ciò vale in particolar modo per un piccolo Stato che sperimenta un originale modello istituzionale che vede nel dialogo giuridicamente formalizzato con le parti sociali il fondamentale pilastro del successo del proprio sistema-paese. Di ciò riesce a darci conto Giovanni Giardi con le tematiche che va organicamente ad affrontare, siano queste le norme legislative e contrattuali che hanno rappresentato per molti anni il suo vissuto da dirigente sindacale, oppure le riflessioni sugli sviluppi futuri del diritto sammarinese. Il tutto corredato dal completo ed articolato panorama comparato dei contratti collettivi attualmente vigenti, dall’analisi dei principi del diritto internazionale (del lavoro) e da alcune decisive massime giurisprudenziali.

 L’autore

Giovanni Giardi (1939) a soli 21 anni diventa responsabile del settore industria della Confederazione Democratica dei Lavoratori Sammarinesi, viene quindi chiamato a Rimini dalla CISL con l’incarico di responsabile confederale. Nel 1973 diventa Segretario Generale della CDLS. Laureato in giurisprudenza è autore di un manuale sull’affidamento familiare per conto dell’Associazione Papa Giovanni XXIII.