Collana: Melting Pot
Formato: 13 × 20,5
Pagine: 174
Prima edizione: 2004
ISBN: 88-86051-91-3
Prezzo: € 12.91

Lingua originale: inglese
Traduzione: Valeria Moscariello

Il libro

L’autrice indaga, attraverso la serie di racconti presentata in questo libro, il disagio dell’uomo e della donna, bianchi e neri, nei diversi contesti culturali delle regioni americane, dove il melting pot di razze e culture si presenta con una complessità ignota all’esperienza europea. Tema unificante è la crisi dei protagonisti maschili che intuiscono confusamente la propria realtà nel confronto sconvolgente con figure femminili epifaniche. Su questi uomini vecchi, giunti vuoti alla fase ultima della loro esistenza, pesano non solo il retaggio di razze che hanno vissuto l’emarginazione, ma anche i grandi mali che affliggono l’uomo moderno.

L’autrice

Paule Marshal  (1929—2019) è nata e cresciuta a New York da genitori originari di Barbados. La sua vita di scrittrice inizia con le lettere da un sanatorio di New York. Scrittrice dello staff di Our Worldmagazine, con Brown Girl e Brownstones, ha avviato un corpus di lavori che esamina l’esperienza dei migranti, non solo dall’Africa ai Caraibi, ma in tutta la diaspora fra il Nuovo Mondo e l’Africa. Ha ricevuto premi tra cui una John D. e Catherine T. MacArthur Fellowship. Attualmente è professoressa di inglese e scrittura creativa presso la Virginia Commonwealth University.