Le imposte dirette nella Repubblica di San Marino

Il lavoro del Dott. Maurizio Bastianelli rappresenta un utile strumento di conoscenza per tutti coloro che entrano in contatto con il sistema fiscale sammarinese e quotidianamente ne devono applicare le regole. San Marino ha approvato una nuova riforma fiscale dopo alcuni decenni dalla precedente, in un momento storico che non è pretenzioso definire epocale, caratterizzato da un profondo mutamento della realtà economica e del posizionamento del Paese nella comunità internazionale. Siamo infatti nel pieno di una transizione che comporta un ripensamento del modello di sviluppo del Paese. In questo conteso anche la normativa fiscale aveva bisogno di un adeguamento di relazione capace di rispondere alla necessità di interfacciarsi con le economie esterne, divenendo riconoscibile nel contesto internazionale.

san marino

Con questa norma si è di fatto scritto ex novo il patto sociale interno. Un patto sociale che parte dalla consapevolezza del cambiamento dei paradigmi economici che sostengono la comunità, con l’abbandono dell’opacità, per abbracciare convintamente la trasparenza e l’allineamento agli standard internazionali. Un sfida importante con costi immediati e frutti più a lungo termine. Il principio ispiratore della riforma si riassume in una sola parola: equità. Il nostro Paese negli anni ha sviluppato un sistema di stato sociale da molti invidiato, tanto da rappresentare un vero e proprio collante per la comunità che in esso si riconosce e ad esso non vuole rinunciare. L’obiettivo del mantenimento dello stato sociale ha orientato le scelte di politica economica e sociale interne, accompagnato dalla volontà e dalla necessità di rendere il sistema leggibile ed attrattivo verso l’esterno a sostegno di una politica economica che si pone l’obiettivo dell’internazionalizzazione del sistema. Le scelte rappresentano una parte importante del percorso che è in fase di completamento. Sarà infatti la conclusione dell’accordo di Associazione con l’Unione Europea l’obiettivo strategico capace di consentire il riposizionamento positivo di San Marino nella comunità internazionale e la normalizzazione dei rapporti con il relevant partner.

 

page_1

Con esso oggi è in vigore un accordo contro le doppie imposizioni che regolamenta le relazioni economiche fra i due Stati, accordo che ha rappresentato un passaggio fondamentale per il sistema economico sammarinese. La riforma fiscale ha adottato il ‘world wide approach’ chiamando tutte le categorie di contribuenti ad un impegno basato sulla propria reale capacità di reddito per rendere sostenibile la scelta di mantenere una fiscalità leggera, lanciando un patto di lealtà fra contribuenti e istituzioni nell’interesse collettivo. Nella stesura delle riforme si è cercato il più possibile di produrre un testo legislativo chiaro e lineare, adottando tutte le semplificazioni possibili nell’ambito della complessità della materia fiscale. Si è inoltre previsto lo strumento del decreto delegato per le modifiche tecniche eventualmente necessarie alla luce dei primi due anni di applicazione al fine di una più facile applicazione. In effetti, come era stato previsto per un intervento normativo di ampio respiro, si sono susseguite, nei due anni dall’entrata in vigore della legge 166/2013, integrazioni e modifiche, finalizzate al pieno raggiungimento degli obiettivi della riforma tributaria.

 

9327_t

Questo libro del Dott. Bastianelli giunge in un momento in cui il percorso evolutivo seguito dalla riforma tributaria del 2014 è sostanzialmente concluso e tutti gli istituti previsti sono pronti per essere applicati in modo pieno. Il libro si pone l’obiettivo di sistemare, razionalizzare e coordinare le disposizioni contenute nella legge 166/2013 con le successive modifiche ed integrazioni, richiamando interventi di prassi amministrativa e precedenti giurisprudenziali che, pur riferiti alla normativa in vigore sino al 31/12/2013, rappresentano un valido termine di paragone per l’interpretazione delle nuove disposizioni. Il libro, per la vastità dei richiami e dei collegamenti, anche con norme di diritto internazionale tributario, costituisce un utile strumento di consultazione ed approfondimento per chiunque in tenda conoscere le imposte sui redditi in San Marino, le norme tributarie per l’attrazione di nuovi insediamenti produttivi e la gestione di patrimoni mobiliari, nonché le misure amministrative e penali di controllo e repressione delle violazioni tributarie, che pongono il Paese a pieno titolo tra quelli più virtuosi.

(Giancarlo Capicchioni Segretario di Stato per le Finanze e il Bilancio)