Michela Fusaschi "Verba docent, et exempla ? Elementi per un’antropologia delle com/memorazioni del genocidio dei Tutsi del Rwanda"

Abstract

 

Considerando che molti autori hanno esplorato il modo in cui i fattori sociali si combinano per influenzare il modellamento della memoria, così come i modi in cui la memoria individuale può contribuire alla codifica dei materiali di un gruppo sociale, in questo intervento l’autrice prova a tratteggiare, alcune esemplari “figure della testimonianza” anche per come sono state incontrate sul terreno. La prima è quella di José Kagabo, testimone indiretto ma direttamente coinvolto nel «lavoro di memoria»; la seconda è quella di Yolande Mukagasana, testimone diretta, sopravvissuta al genocidio, divenuta scrittrice ma anche “non attrice teatrale” con particolare riferimento alla sua presenza in scena nel decennale del genocidio a Butare; la terza ha a che fare con alcuni frammenti etnografici di ritualità commemorativa a Roma insieme alla collettività rwandese negli ultimi anni e in particolare nel ventennale.