La vera Tv di servizio è capace di rischiare

La giornata della consegna dei libri ai ‘non lettori’ organizzata con “#ioleggoperchè” ha trovato nella televisione un potente moltiplicatore di conoscenza. Se per la letteratura 700mila persone disposte a seguirti per un’intera serata sono un risultato straordinario, per il piccolo schermo il numero potrebbe rappresentare un insuccesso. Il coraggio di miscelare la potenza della Tv con la lettura va riconosciuta ancora una volta a Rai Tre che giovedì scorso ha dedicato la sua prima serata incantando per ricchezza di ospiti e contenuti. Il direttore della Rete, Andrea Vianello, difende con forza la scelta e noi siamo con lui.  Leggi l’intervista a Vianello su Il Corriere della Sera

Se vuoi rivedere la trasmissione clicca su Rai Replay io leggo perchè