In evidenza

Collana: I Caribù

Formato: 15 × 21
Pagine: 256
Prima edizione: 2016
ISBN: 88-6086-129-9

Prezzo dell’edizione cartacea: € 14,00

Prezzo dell’edizione digitale: €   7,00

Il libro

“… anche da noi in Tunisia ci sono sempre state discussioni su come interpretare la Parola di Dio. Pensi che negli anni ‘30 Tahar Haddad, un intellettuale tunisino, basandosi sul Testo sacro, aveva detto che la donna non doveva essere maltrattata, che aveva la stessa dignità dell’uomo.» «M’immagino che si è preso dei grossi schiaffoni dai suoi contemporanei, eh?». «Sì, poverino. Non era facile allora fare certi discorsi. Ma ha aperto gli occhi a tanta gente ed è anche grazie a lui che le cose stanno migliorando per le donne, in Tunisia. Mio padre me ne ha parlato spesso, di Haddad. Suo nonno lo conosceva bene. Discutevano per ore dell’Islam, del Corano, della colonizzazione francese. Insomma di quelle cose che contavano molto nella vita del nostro paese.»

Mentre Zeno cerca di difendere Fatima dall’ingiustizia generata da una società escludente, emerge un mondo possibile basato sulla comprensione. Un romanzo appassionante, che scava nel profondo delle culture e fa emergere l’essenza della democrazia nei rapporti interpersonali e in quelli collettivi.

Bellatti Ceccoli con il suo secondo romanzo raggiunge l’apice di un pensiero moderno che si confronta con le grandi problematiche della contemporaneità, con una critica forte e decise alla mentalità che favorisce la violenza di genere, asseconda l’ingiustizia di carceri e tribunali e genera il razzismo. Ben sapendo della difficoltà di modificare il pregiudizio, l’esempio di Zeno e del suo aiutante, Garko, aiuta alla riflessione e indica soluzioni di vita possibile anche in situazioni dove  il pessimismo sembra prevalere.

Guido Bellatti Ceccoli

Acta minima

I Caribù